Conviene investire in immobili?

“Gli investimenti immobiliari, anche su scala molto piccola, rimangono un modo provato e vero di costruire il reddito e la ricchezza di un individuo”
Robert T. Kiyosaki

Per investimento immobiliare si intende l’acquisto di un immobile che abbia l’obbiettivo di generare un introito. Storicamente, quello immobiliare è sempre stato considerato l’investimento più saggio e sicuro, in realtà come vedremo bisogna fare attenzione a vari fattori per essere certi che l’investimento dia davvero un buon ritorno.

Investire sul mattone da un senso di sicurezza anche perché psicologicamente stiamo acquistando qualcosa di materiale e visibile a differenza di quanto avviene nei mercati finanziari dove si vedono solo numeri.

L’immobile, così come i prodotti finanziari, ha una sua quotazione che varia nel tempo in base ad una serie di fattori, in seguito si riportano quelli principali:

  • situazione economica generale dell’area geografica dove è presente l’immobile;
  • facilità di accesso al credito;
  • valorizzazione del territorio circostante;
  • variazioni di domanda nella zona dove è ubicato l’immobile;
  • eventi geologici.

Approfondiremo questi aspetti nei prossimi articoli, per adesso ci limitiamo a dire che investire in immobili può voler dire acquistare per rivendere a prezzo maggiore oppure acquistare per concedere l’immobili in affitto e percepire un reddito. Il rendimento di questo tipo di investimento varia molto in base alla zona ed alle capacità dell’investitore di individuare i giusti affari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *