Quanto costa un conto corrente?

Il conto corrente bancario o postale è ormai diventato uno strumento indispensabile per chiunque abbia la necessità di movimentare denaro (percepire una retribuzione, effettuare un pagamento, ecc.).

conto corrente

Esistono tanti conti corrente disponibili e ci sono sportelli bancari e postali ad ogni angolo delle nostre città. La scelta corretta del conto corrente da utilizzare, può influire sensibilmente sulle spese che dovrai sostenere per usufruire dei servizi offerti dalla banca.

Il mondo bancario, così come molti altri ambienti, sta cambiando gradualmente e sempre più operazioni possono essere effettuate senza recarsi fisicamente allo sportello fisico. Io ad esempio nella mia vita sono entrato in banca pochissime volte e mai per fare operazioni.

Tramite home banking si può accedere al proprio conto corrente ed effettuare tutte le operazioni di cui si ha bisogno, dal bonifico alla richiesta di consulenza finanziaria, alla richiesta di mutuo, ecc.

A questo punto facciamo due riflessioni (anche se la seconda è totalmente fuori contesto):

  • I conti corrente che prevedono costi fissi di gestione o che prevedono costi per bonifici e prelievi non hanno più senso di esistere, visto che in giro ci sono tanti conti online completamente gratuiti;
  • Se stai puntando per la tua carriera al lavoro in banca, inizia a guardarti attorno e cambia strategia perché quello bancario è uno dei settori nel quale in futuro verranno a mancare tante posizioni lavorative che già oggi risultano superate e probabilmente sempre più sportelli fisici saranno sostituiti da sportelli automatici.

Tornando al tema, a questo punto cosa devi fare? Come prima cosa verifica quanto ti costa il conto corrente che attualmente utilizzi, se è un vecchio conto, probabilmente avrà dei costi fissi e delle commissioni per bonifici e prelievi; in questo caso cerca qualche conto online gratuito (es. WeBank, Fineco, Hellobank, ecc.) aprilo e chiudi il tuo vecchio conto. Non ti cambierà la vita, ma magari inizierai a risparmiare un centinaio di euro all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *