Tipologie investimenti finanziari

Le principali tipologie di investimento finanziario sono: azioni, obbligazioni e titoli di stato. Esistono poi altre tipologie di strumenti finanziari come: fondi comuni, opzioni, ecc.

Un’altra tipologia di investimento speculativo che si è diffusa molto negli ultimi anni è il trading su mercati valutari.

Come abbiamo visto nell’articolo sulla convenienza degli investimenti è una buona idea investire i propri risparmi. Naturalmente bisogna sapere come investirli; è importante quindi conoscere le varie opportunità di investimento disponibili sul mercato.

Per accedere facilmente alle varie tipologie di investimento, bisogna richiedere alla banca l’apertura di un deposito titoli. Quasi tutte le banche ormai danno la possibilità di gestire le operazioni e gli investimenti online tramite home-banking.

Vediamo brevemente in cosa consistono le principali tipologie di investimento finanziario, approfondiremo poi i singoli strumenti in articoli successivi.

Investire in azioni significa acquisire una partecipazione di una società. Acquistando un lotto di azioni, diventi quindi socio dell’azienda in cui investi. Chiaramente le società quotate in borsa hanno un valore molto elevato, quindi la partecipazione che acquisterai comprando azioni sarà una quota societaria di bassissima percentuale.

Investire in obbligazioni o titoli di stato significa prestare soldi all’emittente, ovvero all’azienda o allo stato che ha emesso i titoli di debito.

I fondi comuni di investimento, sono in sostanza dei capitali gestiti da case di investimento. Acquistando una quota di un fondo, deleghiamo in sostanza la gestione del nostro capitale ai gestori del fondo.

Le opzioni sono degli strumenti finanziari che permettono all’investitore di speculare sulla possibilità che un titolo possa raggiungere o meno una determinata soglia ad una data prefissata. In sostanza acquistando un’opzione si acquista il diritto di poter vendere o acquistare un titolo ad una determinata scadenza ad un determinato valore. Questi ultimi strumenti sono naturalmente più speculativi di quelli riportati in precedenza e bisogna conoscerli bene per evitare di chiudere operazioni in perdita.

Investire in valute vuol dire acquistare valuta di un altro paese (es. Dollari Statunitensi). Questo tipo di investimento si basa sulle oscillazioni che hanno i cross valutari in base a vari fattori macroeconomici e di politica monetaria.

Approfondiremo i vari strumenti negli articoli successivi, ma era importante riportare qui alcuni concetti basilari.